Shopping Makeupposo A Londra, Guida Ai Negozi

IMG_8925

Buonasera ragazze!
Scusate per la mia lunga assenza. Ho deciso di allentare un po’ la presa ad agosto, anche se alcuni post erano quasi pronti, e di godermi a pieno i giorni veri e propri di vacanza e soprattutto il viaggio a Londra. Dopo pochissimi giorni dal mio ritorno, poi, ho ripreso a lavorare con orari un po’ più pesanti e quindi il tempo per scrivere è mancato…
Oggi però mi sono ritagliata un po’ di ore da dedicare a questo articolo!
Come avrete intuito dal titolo si parlerà del mia settimana londinese, ma sempre dalla prospettiva del make up e del beauty, si intende 😉

Iniziamo con un piccola guida dei negozi di makeup e beauty londinesi, non sarà super dettagliata perché per cercare di frenarmi il più possibile con le spese ho evitato moooolti negozi, ma vi dirò comunque in linea generale cosa potrete trovare e dove. Mentre poi vi mostrerò rapidamente i prodotti che ho acquistato.

Il vero e proprio shopping makeupposo se si punta ai marchi high cost lo si può fare in diversi department stores che troviamo principalmente tutti su Oxford Street, si tratta di Debenhams, House of Fraser, John Lewis e Selfridges, ma non dimentichiamoci anche del famossisimo Harrods che invece si trova nel quartiere di South Kensington. Come avrete intuito si tratta di “centri commerciali” simil La Rinascente di Milano. Qui i marchi, appunto sono i più disparati, troviamo diversi Corner Mac (in uno di questi ne troviamo addirittura due) Bobbi Brown, Nars, Stila, Urban Decay, BareMinerals, Illamasqua, Laura Mercier, e chi più ne ha più ne metta. Io, siceremante, in molti di questi sono passata dritta, perché come sappiamo i prezzi sono abbastanza alti ed io non mi volevo lasciare tentare, anche se poi per una cosa l’ho fatto 😉

IMG_8926 copia(Corner Mac a Selfridge)

Troviamo poi alcuni negozi monomarca. Tra Oxford Street e Piccadilly, nei pressi di Beak Strett, possiamo trovare diversi negozietti tra cui quello Benefit, quello Illamasqua (bellissimo) e lo store Mac. Per le strade della città ho visto diversi negozi The Body Shop e su Oxford Street troviamo un negozio Lush.

IMG_8927 copia

Ma passiamo ora a i marchi low cost. I negozi sicuramente più diffisi e che potrete vedere ad ogni angolo della città sono i Boots, ma potrete trovare anche diversi Superdrug. Si tratta di enormi negozi che si occupano di prodotti per la “cura della persona”, per intenderci simili ai nostri Acqua&Sapone ma molto più grandi e più forniti. Nei Boots, inoltre, troviamo anche la farmacia, è per questo che durante i giorni feriali sono aperti fino a mezzanotte. In entrambi, comunque, possiamo trovare anche dei marchi più costosi, non ricordo con esattezza ogni singolo brand (potete consultare i lori siti) ma di sicuro nei Boots troviamo Too Faced e Benefit (in uno più grande c’era anche il Brow Bar) e marchi decisamente di alta profumeria come Chanel, Dior, Yves Saint Laurent, ecc. Ma ovviamente i marchi che attirano di più sono quelli economici e su cui mi sono fiondata. A parte quelli a cui siamo abituati anche nelle nostre profumerie come Maybelline, Revlon, Rimmel, L’Oreal, Maxfactor, in questi mega store possiamo trovare prodotti Bourjois, BarryM, N°7 (molto pubblicizzato lì a Londra), Soap&Glory, ciglia finte Eylure, le spazzole Tangle Teezer e i fantastici pennelli Real Tecniques. Da Superdrug troviamo anche MUA, Make Up Revolution e Sleek. Ripeto che questi sono solo i marchi che ricordo, ma ce ne sono moltissimi altri. La cosa conveniente di questi drugstore è che per molti brand troverete diverse offerte, è soprattutto diffusa quella del 3×2 (prendi 3 prodotti dello stesso brand ed il meno costoso non lo paghi), i prezzi dei marchi low cost che troviamo anche nelle nostre profumerie sono comunque leggermente più bassi rispetto a quelli italiani ed, altra nota super positiva per me, troviamo anche colorazioni più chiare che in Italia non arrivano mai.

117     client_logo_superdrug

Ma passiamo a quello che ho comprato, come vi ho già accennato ho cercato di trattenermi il più possibile, anche perché a prescindere dal makeup, la vita londinese è molto cara. Ho comprato tutto da Boots, tranne una cosa, facendo diverse tappe, complice anche del fatto che uno store era vicinissimo al mio albergo.

IMG_6930 copia

Il primissimo acquisto è stato la Tanglee Teeze , sapevo già di doverla acquistare subito perché intenzionalmente avevo solo portato una mini spazzola da borsa. L’ho scelta un po’ di fretta senza interessarmi troppo delle differenze tra i modelli, interessandomi soprattutto al colore, che rispecchia palesemente i miei gusti. Mi sono trovata sin da subito bene, spazzola per bene e non tira i capelli, non noto una così minor perdita di capelli quando la uso, ma di sicuro non li spezza assolutamente in presenza di eventuali nodi, si pulisce facilmente e ed è super comoda da portare in giro.

Passiamo adesso ai fondotinta, la scelta è stata dura perché ne volevo portare a casa ben quattro! Il primo che ho preso, però, è il L’Oreal Infalible, uscito e spopolato in Italia un po’ di mesi fa, il problema per me è che naturalmente la mia colorazione nella nostra nazione non è mai arrivata, partono dalla 13, in Inghilterra dalla 10. Ho scelto la 11 Vanilla, dal sottotono leggermente rosato, che è perfetta per il mio incarnato. Sapevo che era un fondotinta perfetto per le mie esigenze quando ho qualche magagna da nascondere, infatti è abbastanza coprente, ma non è assolutamente pesante, si stende con facilità e non crea chiazze. Penso che lo userò molto nel periodo invernale. Il secondo fondotinta che ho preso è il Healthy Mix di Bourjois, avevo sentito molto parlare della versione Gel (che volevo anche prendere) ma sapevo bene che è più adatto alle pelli secche, così ho optato per questo. Anche questo copre molte ma il finish è diverso, decisamente luminoso, ha un profumo fruttato abbastanza forte che a me però piace molto, non so ancora stabilire la durata, ma di sicuro per controllare l’eccessiva lucidità in alcuni punti del mio viso dopo qualche ora, va prima tamponato con una buona cipria.

Ho cercato poi in più Boots (in alcuni era esaurita) la cipria di Soap&Glory Kick Ass, perché ricordavo che MrDanielMakeup ne aveva parlato benissimo in diversi suoi video, in cui sosteneva che questa cipria oltre ad opacizzare, aveva un’azione levigante sul viso. Si tratta di una cipria traslucida, che quindi risulta completamente trasparente sul viso, l’ho già utilizzata un paio di volte, effettivamente opacizza per bene, non evidenzia i pori, ma senza risultare polverosa, è quasi impercettibile sul viso, forse è davvero una delle miglior ciprie mai acquistata.

Passiamo ai pennelli Real Tecniques, anche di questi ne volevo decisamente di più, soprattutto della nuova linea , che però è molto più costosa rispetto alla linea base, anche se da Boots c’erano dei piccoli sconti. Dei pennelli classici ho preso lo Sculpting Brush, che corteggiavo gia da un po’, è un pennello studiato per un contouring ben definito e diverse volte l’ho già utilizzato per quello, ma ci ho applicato anche il blush con un discreto risultato e avevo sentito in qualche video che anche l’applicazione del fondotinta riesce piuttosto bene con questo pennello, ma devo ancora provare. Passando ai Bold Metals sono stata indecisa fino all’ultimo soprattutto tra il 300 e quello da cipria, i miei preferiti in assoluto da quando sono usciti, infine ho preso questo soprattutto per il colore (si, lo so, una scelta moooolto razionale xD), è un pennello da blush, ma credo che si presti bene anche per applicare l’illuminante, il problema è che non ho trovato ancora il coraggio di usarlo!

E per utlimo ho ceduto alla Naked Smoky di Urban Decay. Questa non rientrava assolutamente nelle spese previste, ma passeggiando per Oxford Strett ho notato (era impossibile non vederla) una enooooorme pubblicità all’entrata di Debenhams così sono entrata per vederla dal vivo e per swatchare un po’ i colori. Avevo previsto di aspettare fino all’uscita ufficiale di settembre, ma vedendomela davanti non ho saputo resistere, soprattutto perché ormai sapete della mia passione per le palette! Ultimamente mi ero più orientata verso ombretti dai colori caldi, complici anche i miei capelli rossi, ma essendo tornata castano chiaro e avendo adesso un tono decisamente più freddo, come il mio colore di pelle, credo che cambierò un po’ le mie abitudini (con le dovute eccezioni, si intende) e non possedevo palette dai toni che virano sul grigio, il colore freddo per eccellenza, quindi dopotutto mi è sembrato una acquisto piuttosto giusto.

 

Come sempre, spero che questo articolo vi sia utile in qualche modo, soprattutto per quanto riguarda la prima parte.
Fatemi sapere 😉
Vi prometto che tornerò con più costanza e che riprenderanno almeno i due post settimanali!
Un bacio e buon fine settimana 🙂

Annunci

4 pensieri su “Shopping Makeupposo A Londra, Guida Ai Negozi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...