Review: Urban Decay – Naked Smoky

www

Buonasera ragazze, passato bene il weekend?
Oggi ecco l’articolo dedicato alla nuovissima Naked Smoky, ultima palette uscita in casa Urban Decay. Come vi ho già mostrato nel mio post sullo shopping londinese l’ho acquistata proprio in vacanza. Stavo valutando l’acquisto, ma senza pensarci poi troppo, ma dopo averla vista non ho saputo proprio resistere!

IMG_6941 copia copia

Dal sito di Urban Decay: “La chiave per azzeccare il famoso e a volte temuto Smoky Eye con nonchalance? Naked Smoky – dotata di TUTTO il necessario per uno smoky look adatto a qualsiasi momento del giorno e occasione. Le nuance giuste, il pennello perfetto e una guida per realizzare il tuo look: tutto incluso!”

Conosciamo ormai super bene le varie palette Naked di Urban Decay, che hanno riscosso sempre tantissimo successo e che nel tempo, per noi beauty addicted, si sono rivelate delle vere e proprie palette must have. Siamo passate dalle prime 3, alle due Basics più piccoline dai colori completamente opachi. Il concept è sempre stato quello di proporre delle colori nude, dai toni caldi, freddi o rosati, con cui è possibile realizzare trucchi decisamente portabili, adatti anche a chi non osa mai con i colori e con il make up in genere, ma allo stesso tempo anche qualcosa di più intenso per la sera, ma sempre rimanendo sul “classico” nude.
Ma la nuova Naked Smoky, si stacca dai classici colori nude, proponendo delle nuove nuance ideali per realizzare trucchi smoky, perfetti per una serata e sicuramente abbastanza carichi. Ma comunque, anche in questo caso, non è impossibile realizzare un trucco adatto al giorno, sfruttando le nuance più chiare ed i colori opachi.

Iniziamo dal packaging che, per quanto riguarda la forma rettangolare è uguale alle sue sorelline. E’ realizzato in plastica rigida semi trasparente, con chiusura magnetica. Dal colore grigio fumo, con delle venature che ne richiamano proprio l’effetto. Nella parte superiore troviamo la scritta Naked Smoky Urban Decay in rilievo, in argento. Aprendola troviamo la classica disposizione delle dodici cialde, lo specchio grande quanto tutta la palette e un valido pennello doppio, da una parte da sfumatura e dall’altra a penna. Infine, all’interno della confezione, troviamo una piccola guida con alcune proposte per realizzare quattro diversi look con la palette, io non amo molto questi “suggerimenti”, ma per qualcuno possono anche rivelarsi utili, però è un peccato che abbiamo preferito inserire questa cartellina al posto di un piccolo sample, come eravamo abituate a trovare nelle vecchie Naked.

IMG_6947 copia copia IMG_6962 copia copia

I dodici ombretti, ognuno da 1,3 grammi, sono tutti colori freddi, abbastanza intensi. I primi otto sono santinati o con micro glitter, mentre risultano completamente opachi gli ultimi quattro. La qualità degli ombretti Urban Decay è sempre alta anche in questo caso, risultano piuttosto pigmentati e non polverosi, anche se i primi quattro per la presenza di glitter possono creare un po’ di fallout e sono facilmente sfumabili.

IMG_6980 copia

Vi riporto la descrizione di ogni singolo colore dal sito di Urban Decay:
High: color champagne luminoso con micro glitter
Dirtysweet: bronzo di media intensità
Radar: taupe metallico con micro glitter
Armor: argento-taupe metallico luminoso
1 copia
Slanted: grigio chiaro metallico
Dagger: color carbone con micro glitter
Black Market: nero intenso satinato
Smolder: color prugna profondo
2 copia
Password: grigio con sottotono marrone opaco
Whiskey: marrone caldo opaco
Combust: beige-rosato opaco
Thirteen: beige-bianco opaco
3 copia

Consiglio l’acquisto di questa palette? Quando la Urban Decay lancia sul mercato una nuova palette ci si domanda sempre se convenga comprarla possedendo già tutte le altre. Ma in generale, per chi è come me con la passione per gli ombretti e con fin troppe palette nella sua postazione, ad ogni acquisto questa domanda si ripropone. Questa volta, quando l’ho vista, non ho dovuto pensarci più di una volta. La cosa che più mi ha colpito è stata la scelta colore, che decisamente si discosta totalmente dai trend e quindi dalle varie palette uscite negli ultimi anni. Infatti, strano ma vero, non ho trovato similitudini con nessuna di quelle che possiedo già. E nonostante complessivamente i colori virino più al grigio, comunque si trovano anche due/tre colori più particolari, che magari non ci si aspetta da una classica palette da smoky.
E’ pur vero che, nonostante si possano realizzare anche look più naturali, questa palette è stata studiata proprio per gli smoky e per dei trucchi intensi, quindi bisogna anche essere portate ad osare un po’. Già d’istinto mi sono resa conto, infatti, che non la prendo mai per realizzare trucchi da giorno, prima di andare a lavoro, ma solo quando esco di sera.

Altre info tecniche: la troviamo su UrbanDecay.it a 48 euro, mentre negli store Sephora e su Sephora.it dovrebbero rivenderela a 49,90 euro; ha un PAO 24 mesi. Se volete acquistarla online la trovate già su sito ufficiale di Urban Decay, sul sito di Sephora, invece, ancora non si trova ma ho letto di ragazze che da qualche giorno l’hanno trovata negli Store.
Voi la comprerete?
Spero di esservi stata utile per una eventuale futura scelta 🙂
Un bacio

Annunci

2 pensieri su “Review: Urban Decay – Naked Smoky

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...